Transmission logo

Come installare Transmission su Ubuntu 16

In questa guida vi spiegherò come installare il demone (ovvero il server) di Transmission su Ubuntu 16.

Tramite questo software sarete in grado di gestire i vostri torrent sia da interfaccia Web, che da Android, iOS, Linux, Windows e Mac.

Questo può non sembrare molto utile ai più, ma è sicuramente utile se avete a casa un vecchio muletto su cui installare Transmission, o un server VPS in hosting.

 

Installazione pacchetti

Prima di tutto aggiungiamo il repository di Transmission con il seguente comando:

sudo add-apt-repository ppa:transmissionbt/ppa

Alla domanda successiva date INVIO.

Nota: nel caso il comando sopra non venisse riconosciuto, installare il pacchetto software-properties-common con il seguente comando:

sudo apt-get install software-properties-common

E date ancora il comando per aggiungere il repository.

Quindi aggiorniamo la cache di apt e installiamo i pacchetti necessari:

sudo apt-get update
sudo apt-get install transmission-cli transmission-common transmission-daemon

 

Configurazione

Transmission è quasi pronto all’uso così com’è, ma per configurarlo al meglio basterà modificare il file /var/lib/transmission-daemon/info/settings.json.

Ora vi spiegherò quali sono le voci più importanti.

Nota bene: prima di cominciare a modificare i file di configurazione è buona cosa fare una copia del file.

sudo cp /var/lib/transmission-daemon/info/settings.json /var/lib/transmission-daemon/info/settings.json.ORIGINALE

Prima di procedere assicuratevi che il servizio sia fermo in modo da evitare che il file di configurazione venga sovrascritto usando il seguente comando:

service transmission-daemon stop

Cartella di destinazione dei downloads

"download-dir": "/var/lib/transmission-daemon/downloads",

Questa è la cartella dove finiranno i download completati. Se decidete di cambiarla, ricordati di assegnare come proprietario della nuova cartella l’utente debian-transmission e il gruppo omonimo.

"incomplete-dir": "/var/lib/transmission-daemon/Downloads",

Questa cartella è dove finiranno i files non completi. L’unica differenza con l’opzione dei download completati è la D maiuscola. Io non ho avuto modo di provarlo, ma vi consiglio di scrivere la d minuscola per sicurezza.

Porta in uso

 "peer-port": 51413,

Questa è la porta da aprire sul firewall, oppure da fare il NAT.

Username e password

Le credenziali di default sono transmission come utente e transmission come password.

Per cambiare la password inserite una password a scelta al posto dei caratteri alfanumerici, inserendola all’interno dei doppi apici.

"rpc-password": "{8a8ff244e16b626fbf4eeb02f51516b1a08dcc54oX2OV9Gb",

Ad esempio

"rpc-password": "mia_password",

Stessa cosa per lo username

 "rpc-username": "transmission",

Whitelist?

 "rpc-whitelist-enabled": true,

Con la riga qui sopra è possibile definire se abilitare l’accesso a tutti i client o solo a quelli specificati nella riga qui sotto.

Se volete permettere l’accesso a qualsiasi indirizzo ip, impostate il parametro su false.

 

"rpc-whitelist": "127.0.0.1",

Questa invece è la lista degli indirizzi ip abilitati. Funziona ovviamente solo se la whitelist è impostata su true.

Alcuni esempi:
"rpc-whitelist": "127.0.0.1,192.168.*.*",
"rpc-whitelist": "127.0.0.1,192.168.1.*",

Limiti di velocità

"speed-limit-down": 100,
"speed-limit-down-enabled": false,
"speed-limit-up": 100,
"speed-limit-up-enabled": false,

Tramite le righe qui sopra è possibile abilitare e definire i limiti di velocità. È comunque possibili modificarli successivamente dal client o interfaccia web.

Umask

  "umask": 2,

Questa impostazione serve per definire i permessi sui file scaricati da Transmission.

Impostiamola a 2 per dare pieno accesso sui file al programma.
Per concludere la configurazione, diamo all’utente debian-transmission il possesso della cartella /var/lib/transmission-daemon

sudo chown -R debian-transmission:debian-transmission /var/lib/transmission-daemon

In questo modo direttamente dall’interfaccia web o dai vari clients sarà possibile modificare molte impostazioni, senza dover modificare a mano il file  settings.json.

Infine avviamo il servizio

sudo service transmission-daemon start

 

Accedere all’interfaccia web

Per accedere all’interfaccia web basta aprire un browser e digitare http://<indirizzo_del_computer>:9091.

Vi saranno quindi richieste le credenziali e verrete accolti da una schermata come questa:

Interfaccia web di Transmission
Interfaccia web di Transmission

Alcuni client di terze parti

Elenco qui sotto alcuni client di terze parti per gestire i vostri torrent:

 

Cambiare tema all’interfaccia web

Per cambiare tema all’interfaccia web possiamo scaricare una skin gratuita da questo sito.

Ecco i comandi da inserire:

cd /usr/share/transmission
sudo mv web web_BAK
cd web
sudo wget https://github.com/ronggang/transmission-web-control/blob/master/release/transmission-control-full.tar.gz
sudo tar xzvf transmission-control-full.tar.gz

Ecco fatto. Se il browser dovesse mostrarvi ancora la vecchia interfaccia, premete CTRL + R.

Nuova interfaccia web di Transmission
Nuova interfaccia web di Transmission

 

In conclusione

A questo punto se avete seguito i passaggi scritti qui sopra avrete un server con Transmission installato e configurato. Se volete altra documentazione potete dare uno sguardo alla documentazione di Ubuntu liberamente accessibile a questo indirizzo TransmissionHowTo.

Se avete dubbi vi invito a scriverli nei commenti e sarò disponibile a rispondervi.

Articolo pubblicato il 10/03/2017

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per votare!

Mi dispiace che questo post non ti sia stato utile!

Permettimi di migliorare questo post!

Dimmi come posso migliorare questo post!

Lascia un commento